Insalata di mare

INGREDIENTI per 4 persone

  • 500 Grammi di polipi veraci
  • 400 Grammi di seppie
  • 250 Grammi di gamberi
  • 4 Scampi di numero
  • 300 Grammi di cozze
  • 200 Grammi di tartufi di mare
  • 200 Grammi di vongole veraci
  • 6 Limoni freschi della costiera
  • Abbondante prezzemolo
  • La giusta quantità di olio extra vergine di olive
  • Sale quanto basta

Optional

  • 2 Spicchi di aglio
  • Una spruzzata di pepe

PROCEDIMENTO

Quando preparo questo classico antipasto marinaro, acquisto gli ingredienti necessari nella solita pescheria di mia fiducia, li porto in cucina al ristorante e li faccio pulire tutti con molta attenzione. Sistemo poi sul fuoco una pentola colma d'acqua e, non appena incomincia a bollire, ci metto dentro il polipo e le seppie che lascio cuocere per circa 25 minuti priuma di scolarle. Intanto lascio i polipi nell'acqua a bollire perché richiedono un tempo di cottura più lungo, vale a dire almeno 50 minuti. Sistemo un'altra pentola sul fuoco e non appena incomincia a bollire immergo gli scampi e i gamberi per farli cuocere e ancora un altro tegame dove faccio sbollentare le cozze, le vongole e i tartufi. Dopo che è trascorso il tempo necessario per le varie cotture tolgo dal fuoco le varie pentole, taglio i polipi e le seppie e poi li mischio insieme, taglio poi a metà in senso longitudinale gli scampi, sguscio i gamberi e le cozze, mentre lascio le vongole e i tartufi con il guscio. A questo punto sistemo in un vassoio polipi e seppie, aggiungo le cozze ed i gamberi e mescolo tutti gli ingredienti. Concludo sistemando intorno a questo piatto gli scampi, i tartufi e le vongole veraci col guscio, spruzzo il succo di limone e l'olio extra vergine di olive e poi completo con il sale, il pepe nero e l'aglio tritato sottilmente, naturalmente dopo essermi assicurato che questi 2 ultimi ingredienti sono graditi da tutti i commensali. Decoro infine con le fettine di limone e altro prezzemolo. A chi decide di mangiare questa insalata di mare consiglio di bere un bianco ben fermo e ben freddo come il Pinot Grigio San Angelo prodotto nel Castello Banfi, un vino toscano dal colore giallo paglierino scarico, dal profumo molto fresco e fruttato e dal sapore ricco, pieno, rotondo e persistente.

Curiosità

Per condire l’insalata marinara è necessario usare olio extra vergine di olive di ottima qualità ma non eccessivamente saporito perché rischierebbe di sopraffare il gusto del pesce. Importante è anche la scelta dei limoni che servono per condirla, indiscutibilmente quelli della Costiera amalfitana sono i più indicati. Per quanto riguarda l’aglio, che pure dispone di virtù benefiche, si può evitare di aggiungerlo soprattutto se a qualcuno dei commensali non riesce facile digerirlo. Per questo consiglio di tenerlo a tavola in una ciotola a disposizione di chi lo gradisce. Per capire quando il polipo è cotto, lo infilzo ogni tanto durante la cottura con una forchetta, quando la stessa penetra facilmente significa che il polipo è cotto al punto giusto. Raccomando di acquistare gli ingredienti necessari sempre da un pescivendolo di fiducia perché è difficile distinguere con sicurezza i prodotti freschi da quelli surgelati per cui se qualche commerciante non è completamente corretto, può rifilare a chi va a comprare un prodotto in precedenza scongelato. Nel caso qualcuno preferisce anticipare la preparazione dell'insalata mare e servirla tranquillamente a cena quando arrivano gli ospiti, consiglio di sistemare gli ingredienti in un recipiente colmo di acqua fredda e conservarlo in frigorifero fino ad un’ora prima della cena. In questo caso, prima di servire, bisogna scolare tutti i pesci dall’acqua nella quale sono stati conservati e sistemarli in un altro recipiente per poi condirli.