“Piccoli danni ripetuti possono provocare grandi sciagure.” 

In pratica i vari comportamenti di Pulcinella spesso facevano fare delle giuste riflessioni difatti, con questo proverbio a lui legato si comprende che tante piccole azioni, singolarmente insignificanti, messe insieme possono portare a gravi conseguenze. La “carocchia” è un colpetto al capo dato con le nocche della mano chiusa, sembrerebbe una cosa irrilevante invece se si danno tanti piccoli colpi in continuazione, si può provocare addirittura la morte di qualcuno. E proprio questo sarebbe successo a Pulcinella che avrebbe ucciso la moglie con ripetute “carocchie”.